Il luogo dell’incidente in piazza Oberdan a Milano
in foto: Il luogo dell’incidente in piazza Oberdan a Milano

Drammatico incidente la scorsa notte a Milano dove una ragazza è morta dopo essere stata investita da un tram: la tragedia si è consumata lunedì poco prima di mezzanotte in piazza Oberdan, in zona Porta Venezia. Stando a quanto ricostruito finora sembra che la giovane vittima, una 20enne di nazionalità coreana ma residente in Inghilterra, fosse in compagnia di altre tre amiche quando è stata travolta dal mezzo Atm della linea 9. A dare l'allarme sono state proprio le amiche della turista che hanno allertato il 112: sul posto sono accorsi i soccorritori del 118 con due ambulanze e un'auto medica e i vigili del fuoco. Purtroppo però nonostante il tempestivo intervento del personale medico per la giovane non c'è stato nulla da fare e non è stato possibile fare altro che constatarne il decesso.

Sotto choc le amiche della vittima e l'autista del tram

Sul luogo dell'incidente anche la polizia locale insieme con i carabinieri per ricostruire la dinamica dell'incidente che al momento non è stata ancora chiarita. Non è chiaro se la giovane stesse attraversando lontano dalle strisce pedonali e sui binari del tram o se si sia sporta troppo finendo per essere travolta: la 20enne sarebbe stata travolta in pieno dal tram che l'ha trascinata per diversi metri prima di arrestare la corsa. Sotto choc le amiche che erano con lei, tutte di età compresa tra i 22 e i 25 anni, che sono state accompagnate in ospedale al Fatebenefratelli in codice verde: nessuna di loro per fortuna è rimasta coinvolta nell'investimento. Sotto choc anche l'autista del tram, un 56enne che ha necessitato delle cure dei medici ed è per questo stato accompagnato in ospedale.