45 CONDIVISIONI

Milano, torna il “bonus sociale”: il Comune manda gli anziani in vacanza al mare gratis

Torna il progetto pensato dal Comune di Milano per gli anziani: da quest’anno, potranno infatti usufruire di un titolo sociale da presentare alle agenzie viaggi convenzionate con il Comune per partecipare a una settimana di vacanza “all inclusive” in una località marina della riviera romagnola, gratis o a poco prezzo.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Federica Gullace
45 CONDIVISIONI
Immagine

Un bonus sociale per gli anziani di Milano. Torna il progetto pensato dal Comune di Milano per i soggiorni di sollievo durante i mesi di luglio e settembre. Gli anziani di Milano, da quest’anno, potranno infatti usufruire di un titolo sociale da presentare alle agenzie di viaggi convenzionate con il Comune e partecipare, così, a una settimana di vacanza "all inclusive" in una località marina della riviera romagnola. Un pacchetto vacanza vero e proprio, facente parte di un provvedimento approvato giovedì dalla Giunta milanese, che include il viaggio in pullman granturismo, il soggiorno in pensione completa con vitto adeguato alle esigenze degli ospiti e variato quotidianamente, assistenza sanitaria in loco con medico del Servizio sanitario nazionale, un accompagnatore e animatore, il servizio in spiaggia con ombrellone e lettini e una serie di attività ricreative e di socialità.

Come ha dichiarato l’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorin, si tratta di un progetto importante, che permetterà agli anziani meno abbienti di poter concedersi un momento di svago: "Il bonus sociale permetterà agli anziani di partecipare alle vacanze estive senza dover contribuire in anticipo ad alcuna spesa. I soggiorni di sollievo sono destinati alla popolazione più fragile, che vive generalmente sola e per cui un periodo di vacanza, anche solo di una settimana, può favorire il recupero delle energie psico-fisiche e contribuire, attraverso le attività ricreative, a creare nuove opportunità di socializzazione. Il nostro obiettivo è di offrire ad almeno 250 anziani questa opportunità".

I requisiti per chiedere il bonus sociale

Così, a partire da quest’anno, quindi, non sarà più chiesto alcun anticipo al momento della prenotazione della vacanza, ma sarà il Comune a garantire subito il pagamento attraverso il "buono sociale". Ad ogni modo, i titoli sociali avranno un valore differenziato, calcolato in base a tre fasce Isee: da 0 a tremila euro la vacanza è gratuita (bonus sociale da 300 euro), da 3.001 a seimila euro la compartecipazione richiesta è di 30 euro (bonus sociale di 270 euro), mentre da 6.001 a novemila euro la compartecipazione è di 90 euro (bonus sociale di 210 euro).

Chiunque volesse partecipare, potrà presentare richiesta presso i Centri Multiservizi Anziani, e dovrà possedere i seguenti requisiti: residenza a Milano, 65 anni compiuti e un Isee in corso di validità fino a novemila euro. Inoltre, è prevista l’ammissione in deroga del coniuge\convivente con età compresa tra i 60 e i 64 anni. Una volta pervenute le richieste, il Comune valuterà lo stato di fragilità e di bisogno anche in relazione alla condizione sociale, reddituale, di solitudine e anagrafica.

45 CONDIVISIONI
Come si prepara la pasta in bianco che a Milano si vende a 26 euro: il video della ricetta
Come si prepara la pasta in bianco che a Milano si vende a 26 euro: il video della ricetta
Quando chiudono le scuole a Milano per Carnevale 2024, il calendario dei giorni di vacanza
Quando chiudono le scuole a Milano per Carnevale 2024, il calendario dei giorni di vacanza
A Milano i sindacati degli agenti della polizia locale portano il Comune in Tribunale
A Milano i sindacati degli agenti della polizia locale portano il Comune in Tribunale
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni