Milano avvolta dallo smog
in foto: Milano avvolta dallo smog

I livelli di smog a Milano tornano sopra il livelli di guardia e scatta il blocco del traffico. Le centraline Arpa nella giornata di ieri hanno rilevato concentrazioni di Pm10 a livello provinciale pari a 51,9 microgrammi per per metro cubo, superando la soglia di guardia di 50 mg/mc per il quinto giorno consecutivo. Scatta così il blocco del traffico come previsto dalla normativa regionale per lo sforamento dei livelli di polveri sottili. Nella giornata di mercoledì 19 febbraio in città le centraline hanno rilevato valori pari a 58 mg/mc in viale Marche, 51 a Città Studi, 64 in via Senato, 53 al Verziere. Nell’area metropolitana, 57 mg/mc a Pioltello.

Smog alle stelle, scattano le limitazioni di primo livello

Le limitazioni riguardano i veicoli fino a euro 4 diesel in ambito urbano (con obbligo di spegnimento dei motori in sosta), il riscaldamento domestico (limitazione all'uso di generatori a biomassa legnosa di classe inferiore ‪alle 2 stelle compresa, riduzione di 1 grado delle temperature nelle abitazioni), l'agricoltura (divieto di spandimento liquami zootecnici) e divieto assoluto di combustioni all'aperto (accensione di fuochi, falò, barbecue, fuochi d’artificio). A Milano lo scorso 2 febbraio è stato indetto un blocco del traffico totale dopo settimane di smog alle stelle. La giornata a piedi si è svolta non senza polemiche e proteste. Il problema dell'inquinamento continua ad affliggere il capoluogo lombardo, come dimostra il raggiungimento del limite dei 35 giorni di pm10 fuorilegge all'anno già nel mese di febbraio.