Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Ha vandalizzato in poche ore ben 19 auto, distruggendo, armato di una pietra, vetri e finestrini delle vetture parcheggiate, oltre che le carrozzerie. Per questo un ragazzo di 22 anni è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di danneggiamento aggravato. È accaduto nella notte tra mercoledì e giovedì a Milano, in zona San Siro: il giovane poco dopo le 3 si è scagliato verso 19 vetture in sosta tra piazza Monte Falterona e piazzale Segesta che ha colpito a più riprese senza alcun motivo. Ad accorgersi di quanto stesse accadendo sono stati alcuni residenti della zona che allarmati dai rumori di vetri infranti provenienti dalla strada hanno allertato le forze dell'ordine che sono intervenute immediatamente per fermare l'uomo.

L'aggressore arrestato per danneggiamento aggravato

Ai carabinieri i residenti hanno raccontato di aver udito l'uomo pronunciare la frase: "Questo Stato italiano di merda non ha capito chi sono io. Io sono un talento in tutto. E ora glielo faccio vedere". Parole alle quali sarebbe seguita poi la violenza nei confronti delle vetture. I carabinieri lo hanno così fermato e arrestato per danneggiamento aggravato: l'uomo nelle tasche aveva nascosto un'altra pietra oltre a quella utilizzata per distruggere le auto ferme.