Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

La Squadra Mobile della polizia di Milano ha scoperto e smantellato un giro di prostituzione in un bed & breakfast grazie alle lamentele dei vicini di casa. Secondo quanto comunicato dalla questura, infatti, i residente dello stabile in cui andavano in scena gli incontri tra clienti e prostitute, hanno più volte lamentato un incessante via vai di persone esterne al condominio. Da qui, sono partite le indagini della polizia che hanno portato alla scoperta del giro di prostituzione.

Denunciato un uomo di 32 anni

La struttura, che dovrebbe fungere da b&b per turisti, è situata in via Silva, a pochi passi da piazzale Lotto e dalla zona Portello. Giunte sul posto, le forze dell'ordine sono entrate nell'abitazione con l'aiuto dei vigili del fuoco poiché al suo interno si erano barricate due donne russe di 20 anni, entrambe prostitute. Durante la perquisizione, sono stati rinvenuti profilattici e sex toys, insieme a 14.000 euro in contanti. Nei giorni precedenti all'operazione, i poliziotti avevano sentito alcuni clienti i quali avevano dichiarato di essere arrivati nell'abitazione grazie ad un sito di incontri. Per ogni prestazione sessuale venivano pagate cifre tra i 200 e i 250 euro. I poliziotti della Squadra Mobile sono quindi riusciti ad arrivare all'uomo che gestiva il giro di prostituzione, un uomo di 32 anni di origini bielorusse denunciato per sfruttamento della prostituzione. Le forze dell'ordine continueranno ora le indagini per capire quanto grande fosse il giro organizzativo dell'attività illecita.