Venti chili di hashish nascosti nell'auto sulla quale stava viaggiando, per questo all'alt della polizia stradale ha tentato la fuga prima di essere fermato e arrestato poco dopo. È accaduto ieri sabato 21 settembre a Sesto San Giovanni alle porte di Milano, lungo la tangenziale Nord. Gli agenti della polizia stradale durante dei controlli hanno intimato l'alt all'auto, una Fiat Punto, guidata da un 27enne residente a Brindisi ma domiciliato a Milano: a insospettirli alcune manovre pericolose effettuate dalla vettura. L'uomo però non ha accostato all'alt ma ha tentato la fuga proseguendo diritto: a quel punto ne è nato un inseguimento con gli agenti durato circa cinque chilometri e terminato con un incidente stradale.

Il 27enne arrestato con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti

Il 27enne infatti si è scontrato con un veicolo: a quel punto gli agenti lo hanno fermato e hanno perquisito la vettura dove hanno trovato al droga, circa 20 chili di hashish nascosti nella vettura. Successivamente gli agenti hanno rinvenuto nel suo appartamento altri 500 grammi di droga e diversi oggetti necessari alla pesatura, suddivisione e confezionamento sottovuoto della droga. Il 27enne è stato così arrestato con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti e tradotto nel carcere di Monza a disposizione della Autorità giudiziaria.