(Foto: Instagram)
in foto: (Foto: Instagram)

Finito il suo turno di lavoro, poco dopo l'1 e 20 di notte, aveva appena lasciato il deposito di via Messina e stava tornando a casa in scooter quando ha visto una ragazza in pericolo, vittima di un rapinatore, ed è intervenuto per salvarla. Un tranviere di Atm, Fulvio Mazzarelli, è stato protagonista di un atto di grande coraggio e altruismo nella notte del 5 luglio. Il suo gesto è stato raccontato e condiviso dalla pagina Facebook "Tranvieri di Milano", accolto dai commenti e i complimenti di centinaia di persone.

La ragazza riversa a terra e il ladro in fuga

È stato lo stesso tranviere a raccontare la sua esperienza: "Ero in via Procaccini all’altezza del civico numero 2 alla Fabbrica del Vapore ho notato una ragazza urlare in inglese ad un ragazzo di colore. In un primo momento pensavo fosse la solita coppia che litigava, ma giunto in piazzale Cimitero Monumentale ho sentito questa ragazza urlare fortissimo". Fulvio si è fermato e ha visto la giovane riversa sul marciapiede e il ragazzo che scappava.

L'inseguimento contromano

"Ho iniziato a correre dietro al malvivente, è diventato un vero e proprio inseguimento contromano". Arrivato all'altezza del Cimitero Monumentale, prosegue il racconto, "sono riuscito a bloccarlo e recuperare il cellulare che le aveva rubato, solo che lui poi è scappato dentro al cimitero". Fulvio è quindi tornato indietro e ha riconsegnato il telefono alla ragazza. Poi ha chiamato l'ambulanza e la polizia: "La ragazza in lacrime mi ha abbracciato forte e non finiva di ringraziarmi"