galleria_vemanuele
in foto: (Immagini di repertorio)

Aria di novità in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano. Il Comune ha confermato l'assegnazione degli spazi attualmente occupati dal negozio Stefanel in favore del noto marchio di orologi Rolex. Si tratta di due vetrine, per un totale di 473 metri quadrati, che saranno occupati dalla Damiani S.p.a, società concessionaria della prestigiosa casa produttrice di orologi. L'amministrazione comunale ha assegnato con affidamento diretto il locale dopo che nel luglio del 2019 era andata deserta l'asta per l'aggiudicazione degli spazi. Nelle casse di Palazzo Marino sarà versato da Rolex un canone di affitto annuo di 875mila euro,pari alla base d’asta stabilita dal bando.

L'interesse da parte di Damiani

Il Comune di Milano ha optato per la procedura della trattativa diretta, dopo aver valutato positivamente la manifestazione di interesse presentata da Damiani S.p.a. nel novembre del 2019. La commissione scelta da Palazzo Marino ha ritenuto valida e in linea con il bando la candidatura presentata per l'assegnazione degli spazi all'interno di quello che viene considerato il "salotto di Milano", una prestigiosa passerella che viene presa d'assalto dai turisti, soprattutto stranieri. Per la nuova apertura bisognerà attendere i tempi di liberazione dell'immobile: il nuovo negozio dovrà estendere gli orari di apertura per andare nella direzione di una galleria ancora più viva. Inoltre la nuova concessionaria sarà chiamata a occuparsi dei colloqui di lavoro per un'eventuale assunzione dei dipendenti Stefanel, che lavoravano negli spazi ora assegnati a Rolex.