Disagi nella mattinata di oggi, mercoledì 26 giugno, per gli utilizzatori della metro a Milano. Attorno alle 9 Atm ha infatti comunicato di aver interrotto momentaneamente la circolazione dei treni sulla linea M1 (la rossa), tra le stazioni di Pagano e Bisceglie. In un tweet inviato attorno alle 9.15 l'azienda dei trasporti milanesi non aveva fornito ulteriori dettagli su ciò che sarebbe accaduto, motivando lo stop con la necessità di consentire ai propri tecnici di effettuare delle verifiche lungo la linea. L'agenzia di stampa Mianews aveva però riferito che il motivo dell'interruzione era un principio di incendio in metropolitana, tra le fermate Bande nere e Gambara: e il personale Atm ha comunicato ai passeggeri di abbandonare la stazione.

La nota di Atm: fumo in galleria

Successivamente, sempre nella mattinata, è arrivata una nota di Atm: "La circolazione della linea M1 è momentaneamente sospesa tra Pagano e Bisceglie. I tecnici stanno intervenendo su una giuntura della terza rotaia che si è surriscaldata provocando un po’ di fumo in galleria tra Bande Nere e Gambara – hanno scritto dall'azienda dei trasporti -. L’operazione durerà circa un’ora: la squadra Atm sta arrivando in loco, così come i vigili del fuoco ed è previsto che intervengano congiuntamente. Atm ha predisposto una quarantina di bus sostitutivi che sono stati dirottati verso il ramo di Bisceglie". I vigili del fuoco hanno appurato che non si è trattato di un principio di incendio, ma di un surriscaldamento di una rotaia. Attorno alle 11 l'intervento (e il contestuale stop ai treni tra Pagano e Bisceglie) risultava ancora in corso: verso mezzogiorno finalmente l'emergenza è cessata e la circolazione sull'intera linea M1 è tornata regolare.