Immagini di repertorio
in foto: Immagini di repertorio

Per fortuna per l'autista della linea sostitutiva della M1 si è trattato solo di un brutto spavento: l'uomo è stato protagonista di un'aggressione nella notte tra domenica e lunedì da parte di uno sconosciuto. Sono le 4.50 di notte quando un ragazzo di 33 anni di nazionalità italiana, in evidente stato di alterazione, sale a bordo dell'autobus della linea sostitutiva della metropolitana M1 mentre quest'ultimo si trova all'interno del parcheggio della fermata di Molino Dorino. L'autista viene così aggredito verbalmente e minacciato dall'uomo senza alcun motivo apparente: un'aggressione che si conclude con la rottura del vetro della porta anteriore del mezzo da parte dell'assalitore. L'autista ha così richiesto l'intervento delle forze dell'ordine giunte sul posto poco dopo: i carabinieri della pattuglia mobile di zona della compagnia di Porta Magenta hanno così bloccato e arrestato il giovane 33enne. Le accuse per l'uomo, con precedenti penali, sono di violenza, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento