Un uomo di 51 anni è stato arrestato dagli agenti del commissariato Bonola di Milano con l'accusa di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti: nel suo appartamento in zona San Siro la polizia ha infatti trovato circa 30 piantine di marijuana oltre a 160 grammi di hashish e un chilo di erba pronti per essere venduti. La scoperta è stata fatta nel pomeriggio di martedì quando gli agenti durante un controllo in un cortile condominiale di via Ricciarelli, hanno avvertito un forte odore di marijuana proveniente dalla finestra di uno stabile. E così si sono recati nell'appartamento occupato dal 51enne, italiano con precedenti, che ha spiegato loro di avere una ricetta medica per uso terapeutico di cannabis.

Gli agenti sono stati attirati dal forte odore proveniente dal suo appartamento

Dinanzi però alla reazione nervosa dell'uomo gli agenti hanno preteso ulteriori spiegazioni e così il 51enne ha ammesso di avere in casa anche un barattolo contenente altra marijuana, detenuta però per uso personale. A quel punto gli agenti sono entrati in casa e durante la perquisizione hanno trovato in una stanza circa 30 piantine di marijuana, in perfetto stato vegetativo e meticolosamente etichettate: una vera e propria serra artigianale con impianti di illuminazione e areazione. Le piantine sono state così sequestrate insieme con oltre un chilo marijuana trovata impacchettata e 160 grammi di hashish, tutto pronto per essere venduto. L'uomo invece è stato arrestato. Secondo alcuni controlli effettuati il certificato medico che il 51enne ha mostrato agli agenti era effettivamente valido e gli consentiva di assumere 0,4 grammi di marijuana al giorno per una protesi di alluminio contenuta nel ginocchio destro.