Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Alla fine è stata la madre a mettere un punto a quelle violenze che andavano avanti ormai da settimane, forse mesi, e così dinanzi all'ennesimo episodio la donna ha denunciato il figlio per le aggressioni nei confronti della moglie, sua nuora. Una vicenda che si è conclusa lì dove è iniziata, nel quartiere Barona di Milano dove la coppia, italiano 34enne lui, 35enne lei, vive da tempo insieme con il loro figlioletto. L'uomo come spesso accade al termine di una lite pesta con violenza la moglie: un'aggressione che avviene anche alla presenza del piccolo e della nonna, la mamma di lui, in quel momento in casa. Sono i vicini ad avvertire le forze dell'ordine intorno alle 22 di domenica sera: allarmati dalle urla richiedono l'intervento dei poliziotti.

La donna ricoverata due volte negli ultimi 15 giorni per le aggressioni

Una volta giunti nell'appartamento gli agenti si trovano dinanzi a una evidente scena di violenza domestica: la donna però, nonostante l'ennesimo pestaggio, non ha voluto sporgere denuncia. Una presa di posizione che ha smosso forse la coscienza della donna che ha deciso di denunciare il figlio per quella violenza e per quelle precedenti. Stando a quanto si apprende infatti la donna era stata ricoverata in ospedale il 1° marzo e nuovamente dopo alcuni giorni: in entrambi i casi era stato il marito a procurarle le ferite. In un'occasione lui l'aveva colpita con un pungo e le aveva fatto sbattere la testa sul pavimento, causandole un grave trauma cranico. L'uomo è stato arrestato.