Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Era in metropolitana quando si è sentita palpeggiare, a quel punto si è girata e si è trovata dinanzi a un anziano signore che è stato arrestato poco dopo: l'uomo, 68 anni, era infatti stato notato da alcuni agenti della Polmetro mentre si aggirava in maniera sospetta tra i pendolari in metro e per questo era stato seguito. Fermato dai poliziotti è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale. È accaduto nel pomeriggio di ieri mercoledì 12 febbraio a bordo di un convoglio della linea rossa della metropolitana di Milano: l'allarme è scattato poco prima delle 18 quando l'uomo, un pensionato, giunto nei pressi della stazione di Wagner ha iniziato a toccare la giovane turista.

L'uomo era seguito dagli agenti insospettiti dal suo atteggiamento

Quest'ultima, 22 anni, era in compagnia di alcune amiche, quando si accorta di ciò che stava accadendo. Per fortuna il rapido intervento degli agenti che avevano iniziato a tenere d'occhio l'uomo insospettiti dal suo atteggiamento ha evitato che l'uomo portasse avanti i suoi intenti: la giovane vittima ha poi raccontato ai poliziotti di aver pensato in un primo momento che l'uomo si fosse appoggiato a lei a causa della folla che riempiva il vagone della metro ma poi ha realizzato che oltre ad aver appoggiato le proprie parti intime su di lei stava iniziando a palpeggiarla. Il pensionato è stato così fermato e arrestato con l'accusa di violenza sessuale.