Secondo una recente ricerca effettuata dalla Inrix, ogni anno passiamo più di 272 ore della nostra vita nel traffico. Ore sprecate, potremmo dire, che potrebbero posizionarsi su quel vassoio della bilancia che raccoglie le abitudini da rivedere. La ricerca fa parte di un progetto più ampio che vuole analizzare a livello mondiale i dati degli automobilisti e in particolare quelli legati al traffico. La classifica generata, la Global Traffic Scorecard, fa emergere numeri interessanti (e preoccupanti) in particolare per l'Europa e l'Italia. Secondo i dati raccolti infatti nel 2018 la città italiana dove gli automobilisti hanno trascorso il maggior numero di ore nel traffico è Roma (ben 254) che si posiziona così al secondo posto della classifica mondiale. Un dato che si affianca a quello di Milano che si posiziona al settimo posto nel mondo per numero di ore sprecate nel traffico, 226 ore.

Numeri che spaventano se si pensa che al primo posto della classifica si posiziona Bogotà, capitale della Colombia, mentre sul terzo gradino del podio troviamo Dublino. A seguire, a pari merito con 237 ore, Parigi e la russa Rostov-on-Don. Al 6° posto prima di Milano, la capitale inglese (227 ore). Mentre all'8° posto Bordeaux (223 ore), seguita da Città del Messico (218 ore). Tra le prime dieci città del ranking due città sono italiane e otto europee. E se si analizzano invece le metropoli più congestionate, Milano si posiziona al 27esimo posto e Roma al decimo su 220 città in 38 paesi di sei continenti. I dati parlano chiaro: il capoluogo lombardo anno dopo anno registra un aumento continuo della congestione pari al 6%.