Problemi alla circolazione allo scalo aeroportuale di Orio al Serio a causa della fitta nebbia che da questo pomeriggio si è alzata sulla zona, riducendo in maniera drastica la visibilità. Difficoltà per gli aerei sia in fase di atterraggio che di decollo, con ritardi significativi o la cancellazione della partenza. Diversi voli sono stati dirottati su Verona e sullo scalo milanese di Malpensa. Inevitabili i disagi per i viaggiatori, gestiti comunque con professionalità dagli addetti allo scalo. L'aeroporto in provincia di Bergamo serve soprattutto la città di Milano ospitando le compagnie di volo low cost. Da segnalare anche l'annuncio (poi rivelatosi non veritiero, in quanto generato di default) di Ryanair che in un primo momento parlava di neve: "Attualmente presso l’aereoporto di Bergamo sta nevicando – si leggeva sul sito ufficiale – . La pista e la rampa richiedono utilizzo del servizio antighiaccio da parte del gestore aereoportuale causando ritardi per voli da e per Bergamo. Ai gentili passeggeri viene richiesto di effettuare il check in normalmente e di controllare Ryanair.com per ulteriori aggiornamenti".

In seguito è arrivata la nota di Sacbo, la società gestisce l'aeroporto: "In relazione alla condizioni di bassa visibilità sull’Aeroporto di Milano Bergamo provocate dalla nebbia nel corso del pomeriggio odierno, alcuni voli previsti in arrivo tra le 15 e le 17:30 sono stati dirottati: sei a Malpensa provenienti da Bari, Lisbona, Amman e Barcellona (operati da Ryanair), Mosca (Pobeda) e Tirana (Ernest), e tre a Verona (da Brindisi, Praga e Nis operati da Ryanair). I passeggeri atterrati a Malpensa e quelli in partenza per le destinazioni indicate sono stati trasferiti in bus per l’imbarco a Malpensa e il rientro sullo scalo bergamasco – aggiunge la nota – Sono stati cancellati i voli in partenza per Brindisi e Praga, provvedendo alla riprotezione dei passeggeri. Al momento i voli sull’Aeroporto di Milano Bergamo operano regolarmente, sebbene con qualche lieve ritardo".