Il partigiano Athos Zanca
in foto: Il partigiano Athos Zanca

Si è spento a Milano all'età di 95 anni il partigiano Athos Zanca, conosciuto con il nome di battaglia "Sele". Ne dà notizia il presidente dell'Anpi provinciale Milano Roberto Cenati che ha rivolto un saluto affettuoso alla famiglia. Zanca, sfuggito ai rastrellamenti per la leva obbligatoria sotto il Fascismo, si era unito alla Brigata Garibaldi per compiere azioni di sabotaggio alla segnaletica stradale per rendere difficoltoso il passaggio dei tedeschi, riuscendo a infiltrarsi anche nel Commando tedesco adibito alla manutenzione delle strade per passare informazioni circa i movimenti delle truppe naziste nel Polesine. Le preziose informazioni venivano passate al fratello Umberto, anch'egli partigiano e poi trasmesse via radio agli Alleati inglesi, che potevano così colpire con sicurezza le colonne naziste al loro passaggio.

Premiato da Pertini

Proprio per il coraggio dimostrato e l'aiuto offerto con il passaggio delle informazioni alle truppe inglesi tramite suo fratello, "Sele" ha ricevuto diverse onorificenze, tra cui quella conferitagli da un altro ex partigiano, l'allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini, che apparteneva alla sua stessa generazione. Terminata la guerra, Athos Zanca aveva fatto per molti anni il sindacalista a Paderno Dugnano, sostenendo anche la locale sezione dell'Anpi e impegnandosi attivamente nel sociale.