Liliana Segre
in foto: Liliana Segre

Una Medaglia d'Oro al merito per Liliana Segre: le è stata consegnata questa mattina dalla Croce Rossa Italiana nell'ambito dell'evento "Jump19 – La storia del Futuro" che si è tenuto in questi giorni a Milano e che ha visto la partecipazione di circa duemila Volontari CRI. Il presidente della CRI Francesco Rocca nel consegnare la Medaglia alla senatrice a vita ha voluto così motivarne la decisione: "In segno di apprezzamento e riconoscenza per essere portatrice di pace. Per la perseveranza nel mettere la propria esperienza personale e le energie necessarie al servizio della nostra comunità – ha spiegato – per la dedizione e l’impegno profuso nel tramandare la memoria alle nuove generazioni. Per la sua costante azione di sensibilizzazione contro ogni forma di discriminazione".

Liliana Segre: Ora penso a celebrare l'impegno dei giusti

Tra gli applausi dei presenti Liliana Segre ha ringraziato la Croce Rossa Italiana: "Ho conosciuto gli ingiusti. Persone che avevano scelto il male perché era più comodo non ribellarsi e obbedire agli ordini. Quando ho capito che di loro non avevo più paura ed è cresciuto in me un senso di pena per gli ingiusti, mi sono liberata. Ora penso a celebrare l'impegno dei giusti. Proprio come voi". "Porto il saluto caloroso e il ringraziamento dei 160mila Volontari della Croce Rossa Italiana alla Senatrice a vita Liliana Segre. Grazie per aver avuto il coraggio di testimoniare il suo dolore. Il nostro primo principio è l'Umanità e lei ne è una rappresentante d'eccezione" le parole del Presidente della CRI Francesco Rocca durante la cerimonia di consegna della Medaglia d'Oro.