(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

La ressa sulle banchine e dentro le carrozze della metro non è sempre facile da gestire, a Milano. Durante gli orari di punta, che solitamente vanno dalle 8 alle 10 del mattino, e dalle 17 alle 19 del pomeriggio, la calca può essere tale costringere le persone strette all'interno dei convogli provocando conseguenti disagi. Come è successo martedì pomeriggio, 11 febbraio, alla stazione della metrò rossa di Lima, quando un signore di 51 anni sarebbe stato colpito al volto da un 15enne, poi scappato. L'uomo è stato poi portato in codice verde in ospedale.

Uomo aggredito da un ragazzo con un pugno in faccia

Secondo quanto ricostruito e denunciato dall'uomo, una volta salito sul treno in arrivo, si sarebbe accorto che le porte trovavano alcune resistenze senza riuscire a chiudersi. Questo era dovuto dalla presenza di qualcuno in mezzo al loro spazio di scorrimento. Per questo motivo, il 51enne ha invitato il ragazzo a spostarsi leggermente più verso l'interno del vagone così da permettere al treno di chiudere le porte e ripartire. A tale richiesta, però, il ragazzo avrebbe iniziato a dare in escandescenza, avvicinandosi all'uomo con fare minaccioso. Prima un calcio, poi un pugno in faccia e, infine, la fuga. Soccorso dai sanitari del 118, il 51enne è stato portato al pronto soccorso del Policlinico in codice verde mentre le forze dell'ordine hanno iniziato a mettersi alla ricerca del giovane. Le immagini registrate dalle telecamere interne del treno e della stazione metropolitana, potrebbero aiutarle a rintracciarlo.