Doppia truffa nella serata di martedì a Milano dove sono stati messi a segno due colpi ai danni di due venditori per un valore di quasi 80mila euro. Il primo illecito si è consumato in un noto ristorante di Milano, in zona Repubblica, dove un giapponese, giunto in Italia dopo essere stato contattato da un presunto acquirente, ha incontrato quest'ultimo e un'altra persona per vendere loro i suoi tre orologi: tre Rolex, un GMT Master da 12mila euro, un Daytona da 11mila e un Submarine da 33mila. L'uomo, come poi riferito in Questura dove si è recato per sporgere denuncia, aveva preso contatti con i due finti acquirenti tramite Instagram, social da lui utilizzato come vetrina proprio per proporre i propri orologi. Una volta trascorsa la serata al ristorante, con tanto di cena, al momento della chiusura dell'affare i due finti acquirenti si sono recati a turno in bagno portando con loro i Rolex e poi uscendo dal locale per darsi alla fuga. Nel giro di pochi minuti il malcapitato si è così ritrovato senza i tre preziosi orologi del valore complessivo di 56mila euro e anche con il salato conto del ristorante da pagare.

Un secondo furto in zona Washington: rubati tre orologi da 24mila euro

Poco dopo e poco distante in via Sardegna a Milano, in zona Washington, un uomo di 49 anni, italiano, ha incontrato nella stessa sera di martedì un acquirente interessato al suo Breitling del valore di 2.500 euro, al Rolex del valore di 1.500 e a un Corum da 19.500. I due dopo aver consumato un aperitivo si sono diretti verso l'auto del venditore per prendere gli orologi e concludere così l'affare: ma una volta giunti nei pressi della vettura, il finto acquirente ha con un gesto velocissimo rubato lo zaino contenente gli orologi ed è scappato via portandoli con sé a bordo di un'auto del car sharing guidata da un complice.