Nonno Salvatore assistito dai poliziotti
in foto: Nonno Salvatore assistito dai poliziotti

Ha avvicinato i poliziotti durante un'operazione di sgombero in corso nel condominio dove vive a Milano e così ha iniziato a chiacchierare con loro raccontando le difficoltà che deve affrontare tutti i giorni dando vita a uno straordinario racconto di umanità e solidarietà.

Gli agenti hanno dato il via a una raccolta fondi

Salvatore ha 89 anni e vive al settimo piano di un palazzo in zona Barona, non ha supporti familiari che possano sostenerlo nelle esigenze di tutti i giorni e per questo per lui che ha difficoltà a deambulare, è sempre più complicato muoversi, fare le spesa e svolgere le normali attività quotidiane. Difficoltà che vive anche sul piano economico visto che a sostenerlo c'è una piccola pensione con la quale non riesce facilmente ad affrontare con la quotidianità. Un racconto così improvviso e accorato che i poliziotti del commissariato Ticinese una volta rientrati hanno deciso di dare il via a una piccola raccolta fondi per dare una mano all'anziano signore e acquistare per lui generi di prima necessità.

Il selfie ricordo con i suoi nuovi amici

Dopo qualche giorno gli agenti hanno consegnato la spesa al signor Salvatore che quando ha aperto la porta e se li è trovati nel suo appartamento è scoppiato in un pianto di felicità: e così dopo aver ringraziato i suoi "nuovi amici" ha deciso anche di farsi immortalare con i suoi angeli custodi un selfie ricordo. I poliziotti hanno promesso a Salvatore passeranno a trovarlo ancora per due chiacchiere e hanno segnalato la sua condizione ai servizi sociali del comune di Milano.