A Palazzo Marino è stato posto questa mattina un totem dedicato a Silvia Romano, la giovane volontaria milanese rapita in Kenya pochi giorni fa. L'esposizione del totem è stata decisa dall'Ufficio di Presidenza: l'auspicio del Consiglio comunale di Milano è che la giovane venga presto liberata e che torni a casa dalla sua famiglia. La foto con la scritta "Silvia Romano libera" sarà esposta da oggi. Si tratta di "Un messaggio di vicinanza e di solidarietà alla famiglia della nostra concittadina", ha detto il presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé. "Silvia è in Kenya per fare del bene e inseguire le sue aspirazioni umane e professionali – ha continuato Bertolé – Milano è con lei e con i suoi cari in questi giorni di grande preoccupazione. Ci auguriamo che al più presto possa tornare libera".  La proposta del totem era stata fatta nei giorni scorsi da Anita Pirovano di Milano Progressista e poi sottoscritta da tutti i gruppi in consiglio comunale: questa mattina la presentazione del totem. La foto di Silvia era stata preceduta dallo striscione dedicato a Giulio Regeni, tutt'ora esposto sulla facciata del Palazzo.