Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Due ragazzi sono finiti in ospedale dopo essere stati aggrediti all'interno del Parco delle Groane, tra Milano e la Brianza: uno dei due un 28enne di nazionalità senegalese è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Niguarda dove è giunto in codice rosso a causa di numerose ferite. L'aggressione è avvenuta questa mattina intorno a mezzogiorno: sul posto si sono precipitate due ambulanze e due automediche insieme con i carabinieri. I due feriti, due ragazzi di 28 anni entrambi del Senegal e residente nel Lecchese, avevano trovato rifugio sotto il Ponte della Giubiana a Ceriano Laghetto ed è da qui che hanno richiesto l'intervento del 112.

Le loro condizioni sono apparse piuttosto serie, uno dei due presentava diverse ferite da arma da taglio ed è stato trasportato all'ospedale di Desio, mentre il secondo è stato trasportato in codice rosso al Niguarda, a causa delle profondo ferite riscontrate dal personale medico: il 28enne infatti sarebbe stato colpito da un proiettile alla caviglia destra e alle mani da un machete, mentre sarebbe stato anche picchiato vista la frattura scomposta dell'omero destro. I due avrebbero raccontato ai militari di essere stati aggrediti da alcuni stranieri all'interno del parco senza però chiarire i motivi per i quali si trovassero lì né perché siano stati aggrediti. Il parco delle Groane è tristemente conosciuto come il "parco dello spaccio" ed è spesso teatro di aggressioni o episodi violenti, come più volte denunciato non solo dai residenti che raccontano come l'area sia ormai roccaforte di tossicodipendenti e pusher.