Aveva trasformato la sua palestra in un ‘bazar' della droga in cui nascondeva cocaina, hashish e anabolizzanti, oltre ad altri farmaci. A incastrarlo, curiosamente, sono stati i ladri che hanno cercato di entrare nella struttura per svaligiarla. La polizia, arrivata sul posto, ha fermato i malviventi, ma ha trovato anche la sostanza stupefacente.

Nascondeva droga e farmaci nella sua palestra: arrestato dopo tentato furto

L'episodio è avvenuto in centro a Milano nella palestra 365Gym di via Moscati, a due passi da corso Sempione e via Paolo Sarpi. Tutto è iniziato la notte tra martedì 6 e mercoledì 7 agosto, attorno all'una e mezza, quando un addetto alle pulizie di una vicina palazzina ha notato i movimenti sospetti di quattro uomini davanti alla palestra e ha chiamato la polizia. Gli agenti, arrivati sul posto, hanno bloccato i ladri: si tratta di quattro italiani di età compresa tra i 19 e 57 anni e con alle spalle diversi precedenti.

I quattro uomini, colti in flagrante dalla polizia, hanno raccontato di aver cercato di entrare nell'edificio per rubare una borsa contenente della droga. I poliziotti a questo punto hanno deciso di perquisire la palestra. In questo modo sono riusciti a trovare 258 grammi di hashish, sei grammi di marijuana, cocaina in sassi (143 grammi) e polvere (94 grammi), insieme ad anabolizzanti, altre sostanze chimiche e la somma di 8500 euro in contanti.

L'indagine si è quindi spostata presso l'abitazione del proprietario della palestra, di 42 anni, dove gli agenti hanno rinvenuto altra droga: hashish (12 grammi), marijuana (23 grammi), cocaina in sassi e in polvere. Il 42enne è stato quindi arrestato, mentre i quattro ladri sono indagati per tentato furto.