Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

L'emergenza coronavirus non sembra fermare la violenza in città: due gli episodi verificatisi la scorsa notte nel Milanese, due risse nelle quali sono rimasti feriti un uomo di 30 anni e un altro di 40. La prima chiamata è giunta intorno alle 2 di notte da Baranzate, comune alle porte di Milano: in via Redipuglia sono accorsi i soccorritori del 118 con un'ambulanza e un'auto medica insieme con i carabinieri della compagnia di Rho. Qui il personale sanitario ha trovato un uomo di 30 anni con diverse ferite al torace, alla tempia e alla mano: soccorso è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Niguarda di Milano. Stando a quanto si apprende le sue condizioni sono gravi ma non sarebbe in pericolo di vita. I militari hanno effettuato i rilievi del caso e tentato di ricostruire l'accaduto anche grazie alla sua testimonianza ma al loro arrivo sul posto l'aggressore si era già dileguato.

Una seconda rissa a Milano in zona Monumentale

Poco dopo intorno alle 4 una seconda chiamata sempre per una rissa è giunta questa volta dalla città di Milano in zona Monumentale: anche qui sono accorsi i soccorritori del 118 con un'ambulanza. A riportare una grave ferita al braccio un uomo di 40 anni trovato riverso in strada: la vittima aveva perso molto sangue e per questo dopo essere stato medicato sul posto è stato portato allo stesso ospedale Niguarda di Milano. Le sue condizioni non sono gravi: anche in questo caso stanno indagando le forza dell'ordine per capire cosa sia accaduto e soprattutto individuare l'autore della violenta aggressione.