Il luogo dell’aggressione
in foto: Il luogo dell’aggressione

Una donna di 64 anni è ricoverata in gravi condizioni all'ospedale Niguarda di Milano dopo essere stata aggredita da un uomo in strada: secondo quanto ricostruito finora dalla polizia grazie al racconto di diversi testimoni sembra che la vittima sia stata colpita con un coccio di vetro dal suo aggressore, uno sconosciuto. L'allarme è scattato intorno alle 12 di oggi quando è stato chiesto l'intervento del 118 in largo La Foppa, zona centralissima di Milano nei pressi della fermata della metropolitana di Moscova.

Donna aggredita con un coccio di bottiglia: l'aggressore l'avrebbe spinta e poi colpita al viso

La donna sarebbe stata avvicinata da un uomo che dopo averla spinta facendola cadere a terra, l'ha poi colpita: con il coccio di una bottiglia di vetro l'avrebbe colpita con violenza alla spalla, alla gola e al collo per poi darsi alla fuga. Alla scena però hanno assistito numerose persone che sono intervenute immediatamente fermando l'aggressore in fuga e facendolo arrestare: in particolare un uomo diretto alla stazione di Porta Garibaldi, un 35enne romano, avrebbe fermato l'aggressore poi supportato da altri passanti. Sul posto poco dopo sono giunti gli agenti della Squadra Mobile che hanno arrestato il ladro. Si tratta di un 35enne del Bangladesh, regolarmente in Italia e incensurato.

Aggredita da un ladro con un coccio di bottiglia: 64enne non è in pericolo di vita

La 64enne invece è stata soccorsa dal personale medico giunto sul posto con un'ambulanza e un'auto medica e trasportata in codice rosso all'ospedale Niguarda: le sue condizioni sono piuttosto gravi ma non è in pericolo di vita. La donna è rimasta cosciente davanti ai medici che l'hanno medicata. Si è reso necessario suturare le ferite al braccio sinistro, alla clavicola, al collo e alla testa provocate dai ripetuti fendenti. La prognosi potrebbe quindi essere sciolta a breve. Mentre gli agenti dovranno cercare di comprendere i motivi che hanno portato l'uomo al folle gesto: l'ipotesi iniziale di un tentativo di rapina poi degenerato, sarebbe stato smentito.