Matteo Salvini e Oliviero Toscani
in foto: Matteo Salvini e Oliviero Toscani

È stata confermata dalla Corte d'Appello di Milano la sentenza di primo grado che ha visto la condanna a ottomila euro di multa nei confronti di Oliviero Toscani per avere diffamato il leader della Lega Matteo Salvini. Quest'ultimo si era mosso per vie legali dopo che il fotografo intervenuto durante la trasmissione "La zanzara" su Radio 24 nel dicembre 2014 pronunciò frasi e commenti offensivi nei confronti dell'ex vicepremier.

Le offese pronunciate durante il programma La Zanzara

La condanna in primo grado per Oliviero Toscani è giunta nel luglio del 2017, ora a più di due anni di distanza, è stat confermata dalla Corte d'Appello di Milano presieduta da Giovanna Ichino, che ha accolto la richiesta della Procura generale e dell'avvocato Claudia Eccher, legale di Salvini. Il fotografo di fama mondiale dovrà dunque risarcire il leader leghista di 8mila euro di multa, a cui si aggiungono 1.500 euro di spese processuali. All'epoca, il politico disse che avrebbe devoluto il denaro a una giusta causa.