Un corteo improvvisato dagli attivisti della "Camera del non lavoro" in via Torino a Milano per protestare contro il precariato, lo sfruttamento dei lavoratori e le morti bianche si è concluso con due persone denunciate dagli agenti della Digos per imbrattamento e manifestazione non preavvisata. Si tratta di un uomo di 56 anni e di un 21enne.

Manifestazione non autorizzata in centro a Milano: due denunciati

La denuncia è scattata in seguito all'iniziativa organizzata nella serata di ieri, domenica 22 dicembre, dalla “Camera del Non Lavoro” e dal collettivo studentesco Rete Studenti Milano che hanno manifestato in via Torino, fino a piazza Duomo, per "denunciare lo sfruttamento che si nasconde dietro il consumismo sfrenato dei giorni prima di Natale. Precarietà (leggi lavoro stagionale) e compressione di diritti e salari sono il modello dilagante da combattere", hanno spiegato i manifestanti.

Il piccolo corteo di circa trenta persone è partito attorno alle 19 di domenica nella centralissima via dello shopping, dove sono state imbrattate le pareti degli edifici con alcune scritte a vernice spray in prossimità di alcuni negozi, da Nike a Zara, H&M e Mc Donald’s. Inoltre, riferisce la polizia, nei pressi dell’albero di Natale di piazza Duomo, con della vernice nera, i manifestanti hanno imbrattato la scritta ‘Esselunga', azienda sponsor dell'albero di piazza Duomo. Sono ancora in corso ulteriori accertamenti al fine di risalire all’identità degli altri autori delle condotte penalmente rilevanti.