Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Sono stati trovati senza vita nella loro casa di Rho, nel Milanese, uccisi da un colpo di pistola alla testa. Un uomo di 38 anni e una donna di 52 sono morti nella tarda serata di ieri, giovedì 2 aprile, nell'appartamento in cui abitavano a Rho nella città a nord-ovest di Milano. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che, dopo i primi rilievi, propendono per l'ipotesi dell'omicidio-suicidio. La vittima era separata, madre di due figli avuti dalla precedente relazione.

Coppia trovata senza vita a Rho, ipotesi omicidio-suicidio

La notizia del tragico ritrovamento è stata riportata oggi dal quotidiano Il Giorno. A chiamare le forze dell'ordine è stata la madre dell'uomo, che da alcune ore non riusciva a mettersi in contatto con lui. I militari sono così intervenuti nell'abitazione di via Ticino a Rho, trovando i due corpi riversi sul divano in un lago di sangue. Il 38enne impugnava un revolver, detenuto illegalmente. Dai rilievi degli investigatori è verosimile che l'uomo abbia prima sparato alla donna per poi rivolgere la pistola contro se stesso.

Indagano i carabinieri: disposta l'autopsia

Non sono ancora chiari i motivi che hanno portato al gesto violento. Stando quanto emerso, pare che la coppia stesse attraversando un momento di crisi. Saranno le indagini a fornire indicazioni sull'accaduto: saranno sentiti i vicini di casa ed effettuate analisi sull'arma. Disposta l'autopsia sui due corpi. È probabile che il decesso sia avvenuto nel pomeriggio, alcune ore prima dell'intervento dei carabinieri.