5.837 CONDIVISIONI
14 Novembre 2019
7:37

Milano, comparsa svastica e scritta SS sotto la corona per un deportato nel campo di concentramento

La notizia è riportata sulla pagina del Comitato di quartiere Turro, Milano. “Abbiamo già provveduto a segnalare l’accaduto nella speranza che venga celermente ripulito il muro. Il 10 dicembre a Milano è in programma una manifestazione per la memoria e contro l’odio e il razzismo.
A cura di Enrico Tata
5.837 CONDIVISIONI

Una svastica e la scritta S.S. sono comparse in via Rovetta a Milano, quartiere Turro, proprio sotto la targa commemorativa di un deportato nel campo di concentramento di Mauthausen. La notizia è riportata sulla pagina del Comitato di quartiere Turro, Milano. "Abbiamo già provveduto a segnalare l’accaduto nella speranza che venga celermente ripulito il muro. Il presidente e il vicepresidente Marzia Berva, Edoardo Solazzo e tutto il direttivo del comitato esprimono il loro forte dissenso contro queste vergognose e riprovevoli scritte e contro ogni forma di estremismo, di qualsiasi parte esso sia", si legge su Facebook.

Il 10 dicembre a Milano la manifestazione contro odio e razzismo

Il prossimo 10 dicembre, in occasione del 71esimo anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, è stata organizzata una manifestazione proprio a Milano per la memoria e contro l'odio e il razzismo, con la presenza della senatrice a vita Liliana Segre, vittima nelle ultime settimane di insulti e minacce, tanto che le è stata assegnata una scorta. "Dimostreremo con centinaia di fasce tricolori che l'Italia sta con Liliana SEGRE, contro l'odio e il razzismo e per la memoria. Un Paese costretto a mettere la scorta a una donna sopravvissuta allo sterminio nazista, non e' accettabile, e' una cosa aberrante. E' il momento di dire basta", ha dichiarato il presidente di ALI e Sindaco di Pesaro, Matteo Ricci. "Milano è la città di Liliana Segre, qui è nata, da qui è partita e qui  è tornata. Saremo in tantissimi a manifestare la nostra amicizia, stima e vicinanza a lei che è per noi la memoria, la verità e la forza di una storia che non sarà mai dimenticata", le parole del sindaco di Milano Beppe Sala.

5.837 CONDIVISIONI
No Pass vestiti da deportati, Emanuele Fiano (PD): "Con quella casacca mio padre tornò da Auschwitz"
No Pass vestiti da deportati, Emanuele Fiano (PD): "Con quella casacca mio padre tornò da Auschwitz"
Milano, al Campo X del Monumentale in 50 persone per la commemorazione dei caduti della Rsi
Milano, al Campo X del Monumentale in 50 persone per la commemorazione dei caduti della Rsi
Variante Omicron, paziente zero è stato in 3 ospedali a Milano: operatori sanitari sotto sorveglianza
Variante Omicron, paziente zero è stato in 3 ospedali a Milano: operatori sanitari sotto sorveglianza
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni