Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Sarebbe stata attivata automaticamente dal treno la brusca frenata che poco dopo le 15 di questo pomeriggio ha provocato il ferimento di 12 persone che stavano viaggiando su un convoglio della linea metropolitana M1. Siamo a Milano, sulla linea rossa alla fermata Sesto 1° Maggio quando il convoglio frena improvvisamente facendo cadere a terra più di dieci persone, tra le quali anche un bambino di un anno e una bambina di 10. Alcuni hanno riportato ferite superficiali, altri lievi contusioni e per questo sono stati trasportati nei vicini ospedali Niguarda a Milano e Bassini a Ciniselli Balsamo.

"Il sistema ha intercettato la presenza di una persona e quindi, per sicurezza, ha fermato il treno in automatico", ha spiegato in una nota l'azienda di trasporti milanese che ha chiarito così la dinamica di quanto accaduto. Si è trattato dunque di un malfunzionamento visto che sui binari in quel momento non stava transitando nessuno. Il servizio metropolitano non ha comunque subito alterazioni e variazioni e non è stato interrotto, per cui le corso sono proseguite normalmente.