Ancora un'aggressione ai danni di un autista Atm finito in ospedale dopo che un passeggero lo ha colpito con dello spray al peperoncino. Il tutto è avvenuto nella serata di domenica 7 luglio a bordo di un autobus della linea 79: giunto nei pressi di via della Chiesa Rossa alla fermata di Gratosoglio a Milano, sul pullman è salito un uomo che si è diretto verso l'autista e ha iniziato a inveirgli contro. L'uomo, 56enne dipendente Atm, ha immediatamente chiuso la porta di sicurezza per evitare che il passeggero potesse avvicinarsi. La cosa però non ha placato l'aggressore che poco dopo ha estratto dalla tasca una bomboletta di spray al peperoncino e l'ha puntata verso l'autista: e così ha spruzzato la sostanza urticante nei confronti del malcapitato prima di darsi alla fuga.

Aggressione con spray al peperoncino ai danni di un autista: dipendente Atm finisce in ospedale

Il 56enne ha prima deciso di continuare la corsa, poi, una volta giunto nei pressi di Porta Lodovica ha fermato il mezzo e richiesto l'intervento delle forze dell'ordine e di un'ambulanza: al personale sanitario giunto poco dopo sul posto ha raccontato di accusare un forte bruciore agli occhi e alla gola. Trasportato al Policlinico in codice verde gli è stata confermata una lieve intossicazione. Intanto gli agenti della Squadra Mobile intervenuti sul posto hanno ascoltato la sua testimonianza per cercare di ottenere informazioni utili al riconoscimento dell'aggressore: in questo senso saranno utili le immagini delle telecamere di sorveglianza a bordo del pullman che potrebbero fornire dettagli utili a rintracciare l'uomo descritto dall'autista come un giovane presumibilmente del Sudamerica.