La droga sequestrata
in foto: La droga sequestrata

Due fratelli di 28 e 40 anni sono stati arrestati nella serata di martedì 3 dicembre a Milano dagli agenti del commissariato Scalo Romana. La misura nei confronti dei due uomini, accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale, è scattata in seguito a un'indagine articolata, al termine della quale le forze dell'ordine sono riuscite a individuare una cantina in via Polesine utilizzata dagli arrestati per nascondere la droga destinata allo spaccio. Da quanto emerso i due fratelli agivano da diverso tempo nell'area compresa tra piazzale Corvetto e piazza Angilberto a Milano.

La dinamica dell'arresto e la droga sequestrata

Secondo quanto riferito dalla polizia, gli uomini finiti in manette il 4 dicembre a Milano, dopo essere stati bloccati all'interno della cantina in cui si nascondevano, hanno cercato di opporsi all'arresto. Oltre a questo, hanno tentato anche di occultare un grosso quantitativo di sostanze stupefacenti, ma senza riuscirci. Gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato oltre 1 kg di eroina, 847 grammi di hashish, 79 grammi di cocaina e alcuni grammi di marijuana. Oltre a questi quantitativi, sono stati recuperati anche diversi bilancini e altro materiale utilizzato per la vendita la dettaglio. Dopo diversi mesi di indagini le forze dell'ordine sono riusciti a individuare gli spacciatori grazie a una serie di accertamenti che hanno permesso di tracciare gli spostamenti effettuati dai due fratelli che utilizzavano un furgone per smerciare la droga.