Con 35 voti favorevoli, uno contrario e 3 astenuti, il Consiglio Comunale di Milano ha approvato l’atto costitutivo e lo statuto di "Milano-Cortina 2026", il Comitato organizzatore delle Olimpiadi invernali che avrà la forma giuridica di una Fondazione con sede a Milano. Nell'organismo ci saranno rappresentanti dei comuni di Milano e Cortina d’Ampezzo, di Lombardia e Veneto, del Coni e del Comitato paralimpico.

Sala guarda ai Giochi 2026: Saranno fondamentali per l'Italia

In serata anche il sindaco Giuseppe Sala è tornato a parlare del valore dei Giochi per Milano e l'intero Paese. "Io sono un teorico del valore dell'internazionalità", ha detto alla presentazione del libro PhotoAnsa2019, sottolineando che "da questo punto di vista Expo è stata fondamentale e le Olimpiadi saranno fondamentali".

Il Consiglio comunale approva la Fondazione che organizzerà l'evento

Un primo mattone intanto è stato messo con il via libera a Palazzo Marino della Fondazione che svolgerà tutte le attività di gestione, organizzazione, promozione e comunicazione degli eventi sportivi e istituzionali relativi allo svolgimento dei Giochi. Il consiglio di amministrazione sarà composto da 22 membri (dieci consiglieri esponenti della componente territoriale, dieci esponenti della componente sportiva, il presidente della Fondazione e un esponente del governo) e di un comitato di gestione nominato dal cda.
La Fondazione si scioglierà con l’approvazione del Bilancio di esercizio del 31 dicembre 2026, dopo la conclusione dei XXV Giochi Olimpici Invernali del 2026 e dei Giochi Paralimpici.

"Abbiamo scelto questa forma giuridica perché è la più elastica, prendendo spunto da altre esperienze sia estere che italiane di grandi eventi come questo", ha detto l'assessore allo Sport, Roberta Guaineri. Si è detto scettico, invece, Fabrizio De Pasquale, capogruppo in Comune di Forza Italia, che critica la composizione del consiglio di amministrazione definendo "un po' troppo barocca la presenza di 22 membri nel cda della fondazione, era meglio evitare di inserire alcune figure per rendere più snello l'organismo".