Anche il brand Moncler approderà in Galleria a Milano: il celebre marchio di piumini infatti rileverà con ogni probabilità gli spazi in cui c'era l'Urban Center. Il Comune ha già ricevuto l'offerta dell'azienda per quello spazio, finora occupato dall'infopoint comunale. La base d'asta era di quasi 1,2 milioni di euro per 748 metri quadrati: al momento si tratta dell'unica offerta giunta a Palazzo Marino per quegli spazi, ma resta comunque ancora da valutare l’offerta economica. Pochi giorni fa la decisione del Tribunale amministrativo regionale che aveva dato ragione all'azienda Yves Saint Laurent, rigettando il ricordo di Moreschi: quest'ultimo però ciononostante ha fatto sapere però che la gara non si è ancora conclusa: "Si tratta solo una prima e sommaria disamina della questione da parte del giudice amministrativo che si pronuncerà nel merito solo ad esito di un’attenta valutazione dei motivi di contestazione", ha fatto sapere l'azienda di una nota. Secondo il brand di scarpe, le regole della gara sarebbero «"lesive dei principi di libera concorrenza dettati dalla Comunità europea" e favorirebbero "esclusivamente lo strapotere economico dei giganti del settore a danno del made in Italy"