"Stiamo aggiungendo 600 nuove bici nei quartieri Lorenteggio e Giambellino, ma anche in zona Niguarda e Vigentino, oltre a mille stalli per biciclette nei posti di interscambio tra metropolitane e ferrovie". Il nuovo scatto in avanti della mobilità sostenibile di Milano è stato annunciato dal sindaco Giuseppe Sala a margine della presentazione a Palazzo Marino della seconda edizione di Milano Bike City in calendario dal 14 al 22 settembre.

Milano Bike City: dal 14 al 22 settembre oltre cento eventi nel segno della sostenibilità

Milano Bike City è in programma dal 14 al 22 settembre. Oltre cento gli eventi in cartellone proposti da operatori, associazioni e aziende impegnate nella mobilità sostenibile. Tra le attività, l'esperimento di Bike-to-Work, che incentiva l’utilizzo della bicicletta per gli spostamenti casa-lavoro. La Carfreeweek che invita i cittadini all’utilizzo della bicicletta e dei mezzi pubblici, non utilizzando l’auto per un’intera settimana. "In un momento storico in cui la questione ambientale si impone con urgenza – ha ricordato Sala – celebrare il mondo delle due ruote e lo stile di vita sostenibile che questo rappresenta è fondamentale. La bicicletta è il mezzo ecologico per eccellenza, senza il quale non è possibile progettare una città davvero contemporanea. Appuntamenti come quelli che animeranno la Milano BikeCity contribuiscono a costruire la città del futuro. Incentivando comportamenti virtuosi e buone abitudini, Milano mira ad essere sempre più verde, vivibile e accogliente".

Entro il 2021 sei nuove velostazioni: in totale di mille posti bici

Il Comune ha annunciato inoltre che entro il 2021 saranno realizzate sei nuove velostazioni, per un totale di mille posti bici, in aggiunta alle due strutture già in funzione a Milano. I progetti approvati dalla giunta comunale saranno finanziati con circa 5 milioni di euro, due del Comune e tre del Ministero per l'Ambiente che nel 2017, nell'ambito di Mobility4me, aveva scelto Milano per un  programma sperimentale nazionale cofinanziato di mobilità sostenibile dedicato in particolare all’uso della bicicletta e della pedonalità negli spostamenti casa-lavoro e casa-scuola, intervenendo sulla qualità e la messa in sicurezza degli itinerari. Sei velostazioni, un parcheggio chiuso e videosorvegliato nasceranno nei principali nodi di interscambio, come M2 M3 Centrale, M5 Bignami, M1 Bisceglie, FS Bovisa, M3 Maciachini, M1 Molino Dorino. Il pacchetto prevede anche la realizzazione di 15 nuove stazioni per il bike sharing di BikeMi e la fornitura di 300 nuove bici a pedalata assistita per un totale di 1,4 milioni di euro, già in fase di attuazione.