Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Atterraggio d'emergenza per un aereo Alitalia partito da Linate e diretto a Palermo, ma costretto a rientrare nello scalo milanese a causa di uno stormo di uccelli urtato in volo poco dopo il decollo. È accaduto nella tarda mattina di oggi, martedì 11 giugno: il volo Az1765, decollato alle 12.16 dall'aeroporto di Milano Linate e diretto al Falcone-Borsellino di Palermo poco dopo essersi alzato in volo ha richiesto un atterraggio di emergenza. Il capitano ha infatti comunicato alla torre di controllo di aver urtato uno stormo di uccelli e dunque ha richiesto di poter rientrare immediatamente nello scalo milanese.

Il fenomeno è conosciuto col nome di birdstriking

E così poco dopo è stato autorizzato il rientro dell'aereo che non ha causato nessun danno, aldilà di qualche piccolo momento di apprensione per i viaggiatori a bordo. Il volo è stato poi cancellato. Il fenomeno del birdstriking, così come si dice in gergo, è assai comune che spesso costringe gli aerei ad atterraggi di emergenza, la maggior parte delle volte senza particolari conseguenze. Anche in questo caso la torre di controllo ha concesso subito l'autorizzazione e in pochi minuti l'aereo è atterrato senza problemi nella piazzola di parcheggio.