Letizia Battaglia, La bambina con il pallone, Quartiere La Cala, 1980, Palermo
in foto: Letizia Battaglia, La bambina con il pallone, Quartiere La Cala, 1980, Palermo

Una mostra dedicata alle foto di Letizia Battaglia si terrà dal 5 dicembre al 19 gennaio 2020, negli spazi espositivi di Palazzo Reale a Milano: oltre 300 gli scatti, molti dei quali inediti, che compongono l'esposizione dal nome "Storie di strada"che attraversa l'intera vita professionale della nota fotografa siciliana. Gli scatti sono esposti attraverso un lungo percorso narrativo composta da capitoli e tematiche differenti come i ritratti di donne, di uomini o di animali, o di bimbi, i ritratti delle città come Palermo, e quindi gli approfondimenti su politica, vita, morte e amore. Prevista anche la proiezione di due filmati che approfondiscono la sua vicenda umana e artistica.

Non sono una fotografa. Sono una persona che fotografa

"Letizia Battaglia è una protagonista della nostra storia, perché racconta con coraggio personale e talento espressivo tutta la vita che passa davanti al suo obiettivo, mettendoci di fronte al ritratto di ciò che non conosciamo o a volte, semplicemente, non vogliamo vedere", le parole dell'assessore alla Cultura Filippo Del Corno che ha preso parte alla conferenza stampa di presentazione della mostra. Un percorso che la fotografa siciliana ha costruito proprio a partire dagli anni '70 quando si è trasferita a Milano e ha accolto ha così trovato terreno fertile per la sua libertà creativa rappresentata da scatti volti a raccontare e denunciare. "La fotografia l'ho vissuta come documento, come interpretazione e come altro ancora […], L'ho vissuta come salvezza e come verità – le parole di Letizia Battaglia – io sono una persona, non sono una fotografa. Sono una persona che fotografa".

Letizia Battaglia, Il Tempio di Segesta, 1986
in foto: Letizia Battaglia, Il Tempio di Segesta, 1986

Letizia Battaglia racconta i volti dei poveri e le rivolte delle piazze

Nata a Palermo nel 1935, Letizia Battaglia è una fotografa di fama internazionale: nel 2017 il New York Times l'ha infatti citata come una delle undici donne straordinarie dell'anno. È riconosciuta come una delle figure più importanti della fotografia contemporanea non solo per i suoi scatti saldamente presenti nell’immaginario collettivo, ma anche per il valore civile ed etico da lei attribuito al fare fotografia. "Nel corso della sua vita Letizia Battaglia ha raccontato anche i volti dei poveri e le rivolte delle piazze, tenendo sempre la città come spazio privilegiato per l’osservazione della realtà, oltre che del suo paesaggio urbano", si legge nella nota diffusa dagli organizzatori della mostra.

Due fotocontest per aspiranti fotografi

La mostra anticipa il palinsesto I talenti delle donne che proporrà lungo tutto il 2020 un calendario di iniziative multidisciplinari – dalle arti visive alle varie forme di spettacolo dal vivo, dalle lettere ai media, dalla moda alle scienze – dedicate alle donne protagoniste nella cultura e nel pensiero creativo. Dal 5 dicembre al 21 febbraio 2020 sarà possibile partecipare a due fotocontest: “Letizia Battaglia – Progetti” e “Letizia Battaglia – Persone” che inviteranno a scendere in strada per fotografare il vivere quotidiano. La giuria è composta da Letizia Battaglia, Francesca Alfano Miglietti e Denis Curti. Tra i premi previsti una lettura portfolio e pubblicazioni su testate di settore. La partecipazione al concorso è gratuita ed aperta a tutti, professionisti ed appassionati. Le foto saranno raccolte secondo le modalità previste dal regolamento. Per ulteriori informazioni www.mostraletiziabattaglia.it.