Ha riportato profonde ferite alla gola e una prognosi di 30 giorni l'uomo che mercoledì pomeriggio è stato aggredito e accoltellato nel condominio di via Giuseppe Revere, a Milano, dove risiede. Stando a quanto raccontato dalla stessa vittima, il 52enne si trovava all'interno dello scantinato del palazzo al civico 15 quando un uomo lo ha sorpreso alle spalle colpendolo alla gola con un coltello. Un taglio profondo ma non mortale che lo ha costretto a un'immediata corsa in ospedale. Sul posto sono giunti immediatamente i soccorritori del 118.

L'uomo una volta medicato ha poi raccontato l'accaduto agli uomini della Squadra Mobile della Questura giunti in nosocomio per raccogliere la sua testimonianza e cercare di ricostruire quanto accaduto. Il 52enne ha raccontato di non conoscere il suo aggressore, di non averlo mai visto prima e di non essersi accorto della sua presenza: stando a quanto raccontato il misterioso uomo sarebbe poi fuggito dopo la pugnalata alla gola. Le forze dell'ordine stanno ora verificando le telecamere di sorveglianza e cercando altri testimoni che possano confermare quanto raccontato dalla vittima.