Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Il blitz della polizia è scattato intorno alle 22 di ieri sera, domenica 19 gennaio, dopo che qualcuno dall'hotel Sheraton in via Caldera a Milano, a poche centinaia di metri dallo stadio Meazza, ha chiamato in centrale per un intervento immediato a causa di un ospite che stava "fumando all'interno di una camera".

La coppia trovata con quasi 32 grammi di cocaina

Giunti sul posto, gli agenti si sono recati nella stanza in questione trovando una coppia di ragazzi intenti a consumare sostanze stupefacenti, un uomo di 31 anni e una ragazza di 25, entrambi italiani. Sorpresi a fumare quella che presumibilmente era una canna, i ragazzi sono stati soggetti a perquisizione, così come la camera, all'interno della quale sono stati rinvenuti – come verificato da Fanpage.it1,04 grammi di hashish, 0,81 grammi di marijuana e ben 31,88 grammi di cocaina, oltre a un bilancino di precisione e imballaggi per confezionare la droga. Per il ragazzo sono subito scattate le manette con l'accusa di spaccio, in quanto identificato come il proprietario dello strumento di precisione, mentre la ragazza se l'è cavata con una sanzione per consumo di sostanze stupefacenti.

L'hotel Sheraton, nato dalle ceneri dello storico hotel Brun

L'hotel Sheraton è stato aperto l'anno scorso, dopo che l'omonima società alberghiera ha investito un'ingente quantità di denaro per rilevare la struttura dai vecchi proprietari che detenevano l'allora hotel Brun, storica base d'appoggio per le squadre di calcio che si recavano a Milano per giocare contro Inter o Milan. Rimesso a nuovo, ha riottenuto le quattro stelle di cui godeva il precedente impianto, divenendo la sede ufficiale dei giorni finali di calciomercato estivo ed invernale.