(immagine di repertorio)
in foto: (immagine di repertorio)

Un ragazzo di 24 anni è precipitato dal quarto piano di un palazzo in via Solferino, a Milano, in zona Brera. È accaduto verso le 11.45 di stamattina, venerdì 31 gennaio, quando è arrivata la chiamata di allarme al numero unico che ha mandato immediatamente sul posto un'ambulanza e un'automedica. Una volta soccorso dagli operatori, il 24enne è stato portato in codice rosso all'ospedale di Niguarda, dove starebbe lottando per la vita. Tutta da definire invece la dinamica dei fatti, sulla quale stanno indagando i carabinieri, intervenuti per fare tutti gli accertamenti del caso.

Il ragazzo si è lanciato nel vuoto dopo aver mandato messaggi preoccupanti

I carabinieri sono intervenuti in via Solferino, su richiesta dei familiari del ragazzo, che temevano per la sua incolumità dopo che il 24enne aveva inviato in mattinata messaggi preoccupanti che manifestavano l'intento di farsi del male. Come ricostruito, i militari – una volta entrati nell'appartamento della famiglia del ragazzo – hanno visto il ragazzo lanciarsi nel vuoto da una delle finestre della casa. Cadendo, è dapprima rimbalzato su un tendone per poi schiantarsi al suolo. L'impatto è stato molto violento. Uno dei carabinieri l'ha immediatamente raggiunto, trovandolo in arresto cardiocircolatorio, e ha chiamato i soccorsi. I sanitari del 118 arrivati sul posto l'hanno rianimato e portato cosciente in codice rosso al Niguarda. Come verificato da Fanpage.it, il ragazzo ha riportato la frattura di due vertebre e sarà quindi presto sottoposto a intervento chirurgico per poterle stabilizzare. Le sue condizioni, nonostante sia sveglio e vigile, rimangono gravi. La prognosi è riservata.