I meteorologi ancora sono incerti: sarà un Ferragosto caldo e asciutto oppure fresco e piovoso? Per il momento gli esperti non si sbilanciano. Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it annuncia che la prossima settimana vivrà di tre fasi: una iniziale caratterizzata dal transito di una perturbazione atlantica che attraverserà l'Italia da Nord a Sud; la giornata di Ferragosto, ancora con prognosi un po' incerta, tra generale miglioramento e residui disturbi provocati dalla coda della perturbazione; una finale con nuova rimonta anticiclonica. Stando alle previsioni pubblicate oggi, venerdì 10 agosto (ma il grado di attendibilità è basso), per mercoledì 15 agosto è previsto tempo variabile, ma per lo più soleggiato sulla città di Milano.

Questo invece il parere di Edoardo Ferrara, meteorologo del sito 3BMeteo: "Giungono ulteriori conferme circa l'arrivo di una veloce perturbazione il 13 agosto con rovesci e temporali sparsi entro fine giornata al Nord, che si estenderanno probabilmente anche al Centro il 14 agosto. E proprio martedì sarà la giornata più ‘turbolenta' per il Centro e il Nordest con frequenti acquazzoni, in un contesto climatico meno caldo rispetto ai giorni scorsi; ancora sole e caldo intenso invece al Sud. Proprio le regioni meridionali potrebbero venire maggiormente penalizzate da qualche acquazzone o temporale nella giornata di Ferragosto, specie su Appennino e versante adriatico. Questo non significa pioggia tutto il giorno, ma locali rovesci intervallati anche da parentesi assolate. Qualche nota instabile anche al Centro, mentre il Nord dovrebbe godere di condizioni diffusamente soleggiate. Le temperature in questa fase caleranno anche al Sud, ma in generale il clima si manterrà  pienamente estivo, solo con caldo più sopportabile rispetto ad inizio mese".