Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Schiaffi, morsi e calci. L'ha colpita con violenza fino a romperle una costola. Vittima dell'aggressione una donna di 55 anni picchiata dal compagno di 42 prima in casa e poi in strada. È accaduto a Merate, in provincia di Lecco dove l'uomo è stato fermato con non poca fatica dai carabinieri intervenuti sul posto dopo la chiamata di alcuni passanti. Due le pattuglie giunte la scorsa sera in piazza Giulio Prinetti dove si è consumato il pestaggio iniziato poco prima nell'appartamento dei due: i militari nonostante fossero in superiorità numerica hanno fermato il 42enne e la sua furia violenta con non poche difficoltà. Caricato a forza in una delle due auto è stato poi trasferito in caserma: dopo aver avvisato il magistrato di turno sono scattate le procedure di attivazione del codice rosso che hanno così costretto il 42enne ad essere allontanato dalla compagna immediatamente.

Attivato il codice rosso

La donna intanto è stata soccorso dal personale medico giunto sul posto con un'ambulanza e trasportata in ospedale al San Leopoldo Mandic: qui ha trascorso una notte in osservazione prima di essere dimessa con una prognosi di circa 20 giorni. Trasferita in un luogo protetto, ora sarà al sicuro dell'ex compagno che è stato infatti allontanato. Intanto i carabinieri stanno portando avanti le indagini per ricostruire la dinamica dei fatti e capire se le violenze siano avvenute anche in passato: secondo quanto emerso durante gli accertamenti clinici sul corpo della vittima ci sarebbero segni pregressi e lesioni ormai rimarginate compatibili con botte prolungate. La 55enne però in passato non ha mai sporto denuncia nei confronti dell'uomo.