Sversamenti di liquami nella Bassa Bresciana, indagini in corso – Foto Facebook 
in foto: Sversamenti di liquami nella Bassa Bresciana, indagini in corso – Foto Facebook 

Sversamento di liquami tra le province di Brescia e Cremona. Stando a quanto riporta il quotidiano Il Giornale di Brescia, lo sversamento ha interessato diversi comuni della Bassa, tra cui Pontevico, Quinzano, Borgo San Giacomo e Robecco d’Oglio. In alcuni punti dell'Oglio si è formata una coltre di schiume bianca, ben visibile nelle fotografie scattate e pubblicate su Facebook da Ermanno Seccardelli, cittadino di Quinzano d'Oglio. Le indagini sono in corso per riuscire ad accertare le origini dei liquami.

"Questo maxi sversamento non resterà impunito"

"Questo maxi sversamento non resterà impunito: inquinamenti di questa portata nel 2020 sono inaccettabili e fuori da ogni logica. Le indagini sono già iniziate e coinvolgono anche altri comandi e comuni limitrofi e con l’aiuto dei cittadini speriamo di arrivare presto a identificare gli autori di questo disastro ambientale che ha causato danni ingenti soprattutto alla fauna ittica. Come per Pontevico e Robecco anche per gli altri comuni interessati sono arrivate moltissime segnalazioni da diversi cittadini indignati per l’ennesimo quanto grave inquinamento ambientale che ha interessato nuovamente la Bassa", ha spiegato sempre al Giornale di Brescia il comandante della Polizia intercomunale di Pontevico, Robecco e Alfianello, Nicola Caraffini. Al momento i responsabili degli sversamenti non sono stati ancora individuati.