"L'Italia – in questa emergenza – ha mostrato il suo volto migliore. Sono fiero del mio Paese". Con queste parole il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha annunciato la sua visita a Codogno in occasione della Festa della Repubblica del 2 giugno. Un viaggio per incontrare le persone che hanno combattuto in prima linea contro il coronavirus nella zona del Lodigiano dove la pandemia si è manifestata alla fine di febbraio.

Mattarella sarà a Codogno: Desidero ringraziare chi ha affrontato in prima linea il virus

"Domani mi recherò a Codogno, luogo simbolo dell'inizio di questo drammatico periodo, per rendere omaggio a tutte le vittime e per attestare il coraggio di tutte le italiane e tutti gli italiani, che hanno affrontato in prima linea, spesso in condizioni estreme, con coraggio e abnegazione, la lotta contro il coronavirus. Desidero ringraziarli tutti e ciascuno", ha scritto il Capo dello Stato alla vigilia della visita a Codogno.

Fontana: Segno di attenzione verso la nostra terra

Il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha ringraziato il presidente della Repubblica. "Domani sarò al fianco del Presidente Mattarella durante la sua visita a Codogno in occasione della Festa della Repubblica.
Come prima cosa gli dirò ‘Grazie' per l’altissima scelta simbolica di venire in Lombardia, dove il virus ha colpito nella forma più violenta, per celebrare questo momento di unità nazionale", ha scritto sulla sua pagina Facebook.
"Una volontà – prosegue il governatore – ben sintetizzata stasera dalle parole del Presidente quando ha detto che ‘siamo tutti parte di una stessa storia, di uno stesso popolo’.  E che ‘siamo chiamati a un impegno comune contro un gravissimo pericolo che ha investito la nostra Italia e che le sofferenze, provocate dalla malattia, non vanno brandite gli uni contro gli altri". "L’attenzione che il Presidente Mattarella ha rivolto alla Lombardia durante la pandemia – conclude Fontana – è stata costante, anche con le frequenti conversazioni telefoniche nelle quali ha sempre sostenuto e incoraggiato la nostra regione e i suoi cittadini".

Il Capo dello Stato alle 9.00 circa prenderà parte alla cerimonia di deposizione di una corona all'Altare della Patria. Alle ore 11.00 circa arriverà a Codogno e incontrerà presso il municipio le autorità locali. È previsto un breve indirizzo di saluto.