Una vita passata nel suo negozio di merceria e giocattoli a Mantova, città in cui era arrivata nel 1938 e dove era amata da tutti per i suoi modi sempre gentili. Itala Mantovani, originaria di Roverbella classe 1913, se ne è andata nella giornata di sabato 14 settembre alla veneranda età di 105 anni. Una delle decane cittadine è deceduta nella residenza per anziani Casa Pace, dove già si trovava ricoverata da qualche tempo. In città Itala era conosciuta soprattutto per via del negozio che per anni ha gestito in via Porto. Un'attività, avviata poco dopo l'arrivo in città, a cui Itala si dedicava anima e corpo. All'interno del suo negozio vendeva un po' di tutto: dai giocattoli ai dolciumi, dagli articoli di cancelleria alla biancheria intima.

Morta l'ultracentenaria Itala Mantovani: testimone di un secolo

Itala Mantovani era nata il 3 novembre del 1913. Ha attraversato quasi per intero il Novecento, testimone diretta di quello che lo storico David Hobsbawm ha definito "secolo breve" in uno dei suoi saggi più celebri. Una donna che fino al 2013, anno del suo centenario, ha continuato a gestire il negozio e amministrare la casa, senza risparmiarsi ai fornelli. Ha vissuto nel suo appartamento poco distante dalla merceria fino a pochi anni fa, quando ha iniziato ad avvertire il peso degli anni e si è trasferita nella residenza per anziani Casa Pace. La notizia della morte di nonna Itala ha gettato nello sconforto la figlia Lidia e i tanti nipoti: i funerali della signora Mantovani si sono tenuti alle ore 15 di oggi, lunedì 16 settembre, presso la Chiesa dei santi Gervasio e Protasio a Mantova.