L’albergo crollato (foto Facebook – Margherita Girelli)
in foto: L’albergo crollato (foto Facebook – Margherita Girelli)

Un crollo improvviso, probabilmente dovuto alle forti piogge, che solo per caso non ha provocato vittime. A Sulzano, in provincia di Brescia, si continua a interrogarsi sulle cause del cedimento della struttura dell'albergo Aquila, che si è sbriciolato apparentemente senza un motivo nella notte tra lunedì 4 e martedì 5 novembre. L'hotel al momento dell'incidente era chiuso per ferie e quindi fortunatamente non c'erano persone presenti, come hanno potuto confermare i vigili del fuoco intervenuti sul posto.

Albergo crolla a Sulzano: non ci sono feriti

Il rumore provocato dall'edificio collassato nel pieno centro dell'abitato, vicino al lungolago, ha sovrastato quello della pioggia battente e svegliato gli abitanti del paese, che sono scesi in strada increduli a osservare lo spettacolo dell'edificio sventrato. Al posto dell'hotel è rimasta infatti una voragine, oltre a un mucchio macerie e calcinacci. I vigili del fuoco sono intervenuti per mettere in sicurezza la struttura e hanno lavorato fino a tarda notte. Sul posto anche i mezzi del 118, ma per fortuna non risultano persone ferite. Restano da chiarire le cause che hanno portato all'improvviso tracollo della struttura.

Mistero sulle cause del cedimento

Sull'accaduto indagano i carabinieri di Chiari. È possibile che le intense precipitazioni delle ultime ore abbiano influito, ma non è chiaro come un'intera ala dell'edificio possa essere collassata senza preavviso e senza eventi scatenanti. L'albergo e ristorante Aquila è una struttura storica a gestione famigliare. Fin dagli anni Cinquanta accoglie nelle sue dodici camere i turisti in villeggiatura sul lago. Negli ultimi anni ha vissuto una fase di difficoltà coincisa con il declassamento a una stella.