Il camion dei vigili del fuoco incidentato
in foto: Il camion dei vigili del fuoco incidentato

Doppio incidente all'aeroporto di Malpensa dove ieri pomeriggio, giovedì 12 settembre, prima un trattorino ha perso un collo contrassegnato dall'indicazione "radioattivo" e poi un camion dei vigili del fuoco si è schiantato contro un ponte "troppo alto". Tutto è iniziato intorno alle 18.30 quando un trattorino dell'Airport Handling giunto nei pressi della piazzola 604 ha perso uno dei colli che stava trasportando: un incidente che ha immediatamente fatto scattare l'allarme visto che il collo era contrassegnato dal simbolo "materiale radioattivo". Attivate le procedure di sicurezza è stato richiesto l'intervento dei vigili del fuoco necessario per rimuovere il collo. Il camion dei pompieri però è stato a sua volta coinvolto in un incidente quando giunto a tutta velocità sul posto si è schiantato contro un ponte, più precisamente il braccio che collega la zona dei check-in ai satelliti di imbarco: il mezzo infatti era troppo alto e non è riuscito a passare sotto il ponte. Il camion è andato praticamente distrutto ma per fortuna nessuno dei vigili del fuoco è rimasto ferito in modo grave.

Incidenti a Malpensa: l'ultimo tra un jet privato e un trattorino

Solo lo scorso giovedì, il 5 settembre, un altro incidente aveva paralizzato il traffico dell'aeroporto di Malpensa dove un jet privato e un trattore del servizio handling di piccole dimensioni si sono scontrati. Lo scalo internazionale varesino è rimasto chiuso per circa un'ora in seguito alla collisione che ha provocato una consistente perdita di carburante sulla pista. Ferita anche una persona che fortunatamente però non ha riportato gravi conseguenze. L'incidente è avvenuto poco dopo le 23, quando l'aeromobile, in partenza per Vienna, poco prima del decollo ha impattato contro il mezzo di servizio aeroportuale colpendolo con l'ala.