Nicola Mandara
in foto: Nicola Mandara

La comunità di Cremona e il mondo della ristorazione in generale è in lutto per l'improvvisa scomparsa di Nicola Mandara. L'uomo, 46 anni, titolare del noto ristorante Duomo, è deceduto improvvisamente durante la notte a causa di un malore. Stando a quanto si apprende, l'uomo si sarebbe sentito male all'interno della sua abitazione: sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro, purtroppo, che constatare il decesso del 46enne. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Polizia di Stato, che hanno effettuato tutte le verifiche del caso: non è ancora stato reso noto se sul corpo del 46enne sarà effettuata l'autopsia.

La notizia della morte di Nicola Mandare si è diffusa rapidamente a Cremona: l'uomo era molto conosciuto in città. Come detto, il 46enne era il proprietario del noto ristorante Duomo, in via Gonfalonieri, a due passi da piazza del Comune e dal centro della città lombarda, ma anche di altri locali, sempre a Cremona, gestiti personalmente dall'uomo o dalla sua famiglia. Mandara era stato attivo anche in politica: una decina di anni fa, in occasione delle elezioni amministrative in città, si era candidato tra le fila dei socialisti con l'Sdi. Tantissimi i messaggi di cordoglio apparsi sui social network da parte di chi conosceva il ristoratore.