Un murales con l'immagine del ministro dell'Interno e la scritta "Salvini coprofago" è comparso oggi a Lumezzane, in provincia di Brescia, dove sono state lanciate uova contro la sede della Lega. L'episodio è stato denunciato dal sindaco leghista, Josehf Facchini, e dal segretario cittadino del Carroccio, Adriano Rinaldi, che in una nota hanno denunciato l'accaduto e annunciato un esposto.

Lumezzane, uova contro sede della Lega e scritte anti Salvini

"Nell'ultimo periodo il clima contro la Lega e Matteo Salvini è insolito, si potrebbe quasi dire incattivito: prima è stato imbrattato un muro con un disegno che insulta il ministro dell'Interno e ora sono state lanciate delle uova contro una delle due sedi della Lega qui a Lumezzane", è il commento dei due esponenti locali della Lega. "Nelle prossime ore presenteremo un esposto alle forze dell'ordine per far presente questa situazione, sul nostro territorio certe situazioni non si sono mai verificate e per questo riteniamo opportuno segnalarle".

Non è la prima volta che compaiono scritte contro il vicepremier leghista in provincia di Brescia. Lo stesso Salvini con un post su Facebook lo scorso 21 luglio aveva denunciato una scritta apparsa su un muro a Rovato (Brescia) in occasione di una sua visita a Adro: "Salvini ladro schifoso fascista a morte".