(immagine di repertorio)
in foto: (immagine di repertorio)

All'alba di stamattina, giovedì 6 febbraio, i carabinieri dei Nas di Milano hanno dato un seguito pratico all'indagine denominata "Solferino", notificando a diverse persone i provvedimenti giudiziari – presumibilmente custodie cautelari – accusate di commercio illegale di sostanze dopanti e anabolizzanti. Nella fattispecie, è il cosiddetto "ormone della crescita" l'oggetto di maggior considerazione trattato. L'indagine, sviluppata in coordinamento con la procura della Repubblica, si è sviluppata dal nord al sud Italia, toccando le province di Milano, Pavia, Monza Brianza, Varese, Cremona, Torino, Lodi, Genova, Napoli e Salerno. Ciò ha comportato un ampio dispiego di militari dei Nas, ben 180, oltre al coinvolgimento dei comandi territoriali dell'Arma. Come comunicato dal Comando provinciale dei carabinieri di Milano, ulteriori dettagli sull'operazione verranno comunicati durante una conferenza stampa indetta alle 12 di oggi, dove presenzierà il Sostituto procuratore Francesco De Tommasi.